green pass rafforzato eventi e congressi

Eventi e Green Pass Rafforzato: cosa sapere per non incorrere in problemi. Qualsiasi location, agenzia di organizzazione eventi o semplice partecipante deve conoscere alcune regole da rispettare. Oggi più che mai, visto il periodo di emergenza perdurante.

In particolare, oltre al rispetto di tutte le norme relative all’uso di dispositivi di protezione, al mantenimento della distanza e all’igienizzazione di ambienti e oggetti, rileva su tutti l’obbligo di Green Pass Rafforzato per eventi e congressi. Dal 10 gennaio 2022 infatti, e fino al termine dello stato di emergenza, vige l’obbligo di Green pass rafforzato per centri congressi, strutture alberghiere ed eventi fieristici: a questa tipologia di eventi si accede dunque soltanto se in possesso della certificazione verde ottenuta post completamento del ciclo vaccinale o guarigione da Covid.

Non è quindi più possibile accedere agli eventi con il Green pass base, che si ottiene dopo aver effettuato un tampone, molecolare o antigenico, dall’esito negativo. Una differenza non da poco, visto che il Green Pass Base ormai è valido solo per pochissime attività.

Eventi e Green Pass: app e controlli

Relativamente ai controlli, nulla cambia rispetto a quando era necessario solo il Green Pass Base. La app è stata infatti aggiornata con l’opzione verifica del Green Pass Rafforzato, che permette di distinguere il tipo di certificazione di cui si è in possesso. Ricordiamo inoltre che eventi e congressi sono permessi in zona bianca, gialla e arancione. Ovviamente non lo sono in zona rossa.

Photo – Pixabay