Giornata Mondiale della Danza: arte dell’eleganza e della disciplina

La danza è un’arte. Che non conosce limiti, capace di formare il corpo e la mente di chi la pratica. Sin dall’antichità è un’attività di straordinaria importanza, legata alle ricorrenze sacre e ai momenti più evocativi della società. Oggi, 29 aprile si celebra Giornata Mondiale della Danza si ricorda l’elevato valore di questa attività, e la data è stata scelta per celebrare la nascita del fondatore del balletto moderno Jean Georges Noverre, i cui natali si datano al 29 aprile del 1727.

Danza, un’arte che fonde bellezza e armonia, eleganza e disciplina

E’ un’arte che fonde bellezza e armonia, eleganza e disciplina: il corpo è in perfetta sintonia con la mente e con la musica che l’accompagna. Uno dei motivi, questo, che ha reso la danza una delle attività più amate di sempre, praticata in tutto il mondo da chi ne sente dentro la passione. Quasi la vocazione.

L’Auditorium del Massimo ospita ogni anno innumerevoli eventi legati alla danza: spettacoli, rappresentazioni, saggi, competizioni (VEDI LE SALE); proprio perché conosce a fondo il valore di questa arte, tocca quotidianamente con mano l’impegno profuso da chi la pratica per raggiungere gli obiettivi, insieme a Think UP (Global Service) vuole celebrare questa giornata. Citando le straordinarie parole di Federico Garcia Lorca:

Colui che danza cammina sull’acqua e dentro una fiamma

Photo Copertina – Pixabay