Auditorium del Massimo Sala Francesco Saverio tensostruttura top level location per eventi

Auditorium del Massimo, Sala Francesco Saverio: tensostruttura top level!

La Sala Francesco Saverio è un altro di quegli elementi che fanno dell’Auditorium del Massimo un unicum nel panorama delle location per eventi a Roma. Una tensostruttura in una location per eventi. Uno spazio dalle caratteristiche flessibili ma dotato di ogni comfort si richieda ad una sala di alto livello.

La nostra location vede dunque accresciute le sue potenzialità in ottica soddisfazione del cliente, avendo al suo interno un vero gioiello come la Sala Francesco Saverio. Una tensostruttura mobile, pedanata e climatizzata utilizzabile per rassegne fieristiche, exhibition commerciali, meeting, stage didattici e catering

Sala Francesco Saverio: i numeri

Collegamento esterno Sala Francesco Saverio

Il collegamento esterno della Sala Francesco Saverio

Tetto e pareti sono concepiti e realizzati per donare luminosità e ampiezza ad ogni evento vi si tenga. Il bianco è il tono dominante di questa sala, che è capace di accogliere fino a 400 persone in piedi o 200 sedute. E non dobbiamo lasciarci ingannare dalla superficie della struttura, 380 mq. Perché la massima espandibilità della sala può regalare altri  mq di spazio. Oltre ad un collegamento scoperto utilissimo durante la stagione primaverile o estiva.

Numeri e misure imponenti per una tensostruttura all’interno di una location per eventi, specie a Roma dove le location tendono ad essere prevalentemente ”monotematiche” in fatto di materiali e concept. Mattoni e cemento. Oppure solo tensostrutture, i cui usi risultano però fortemente limitanti dal fatto di essere slegate da qualsiasi altra struttura adiacente.

Adiacente alla Sala Massimo e alla Michele Ruggieri

Perché la Sala Francesco Saverio ha un altro plus indiscutibile: l’essere attigua alla Sala Massimo, il che permette di dare vita all’allestimento di funzionali buffet in piedi ma anche di raffinate cene di gala. Magari un grande evento nell’anfiteatro i cui ospiti poi si spostano in Francesco Saverio per lunch o dinner post-evento. E, come se non bastasse, qualora si desideri utilizzare in contemporanea anche la adiacente Sala Michele Ruggieri, si possono raggiungere attività di catering per oltre 900 persone.

Facendo un numero di passi che non superano quelli delle dita di due mani. Come spesso abbiamo detto in relazione all’Auditorium del Massimo, è la stretta connessione fra sale e funzionalità ad essere il vero quid in più. Intercettando quelle che sono le sempre rinnovate esigenze del segmento di mercato dell’organizzazione eventi, la Think UP che gestisce la location in Global Service da oltre tre anni anche per la Sala Francesco Saverio ha puntato sulla competitività.

Partendo da questa domanda: cosa può donare valore aggiunto ad una tensostruttura all’interno di una location? Metterla in efficace correlazione con le altre sale e tutti gli spazi. Farla divenire uno spazio dalle infinite combinazioni quanto a destinazioni d’uso.